Biorivitalizzazione viso

L’invecchiamento cutaneo è causato da diversi fattori:

– sia intrinseci che sono geneticamente predeterminati
– sia estrinseci legati allo stile di vita: esposizione solare, abitudini e stile di vita
.

Con il passare del tempo e degli anni la cute subisce delle profonde modificazioni strutturali, in particolare:
– diminuzione del tono e dell’elasticità,
– assottigliamento,
– disidratazione,
– secchezza,
– comparsa di macchie e rughe.

Queste ultime sono legate al danno a carico delle fibre collagene ed elastiche e si classificano in:

Rughe lineari: sono legate principalmente all’espressività e alla mimica facciale. Si annoverano le perioculari, (cosiddette zampe di gallina), le glabellari, tra le sopracciglia (cosiddette di corrugamento), le perilabiali, a disposizione verticale intorno alle labbra e le frontali, disposte trasversalmente alla fronte. Le rughe lineari sono reversibili all’inizio.

Rughe glifiche: si tratta di una sorte di trama cutanea presente già in epoca neonatale che con il passare del tempo diventa sempre più evidente e marcata, si manifestano in particolare alle guance e agli zigomi.

Grinze: decorrono obliquamente alle rughe lineari, e sono dovute  all’assunzione di posizioni prolungate del viso, come durante il sonno; anch’esse reversibili all’inizio.

Pieghe naso labiali: tra il cavo orale e le guance

Increspature: compaiono alle braccia,alle cosce e ai fianchi.

La Biostimolazione si prefigge, attraverso l’inoculazione di sostanze biostimolanti, di riattivare la funzionalità dei fibroblasti, le cellule preposte alla sintesi di collagene e di favorire il turgore, il tono, la compattezza e luminosità, contrastando il naturale processo di invecchiamento cutaneo

E’ possibile intervenire su viso, collo o décolleté.
Le sostanze biostimolanti sono molteplici:
– Fattori di crescita, polidesossiribonucleotidi estratti da placenta
– Acido ialuronico ad alto peso molecolare
– Aminoacidi,  vitamine, minerali, coenzimi

Si consiglia un ciclo di terapia di 3 – 5 sedute ad intervalli di una, due settimane.
La biostimolazione non si ottiene solo attraverso l’inoculazione di sostanze a livello cutaneo, ma anche attraverso altre metodiche: laser, luce pulsata, radio frequenza, peeling, derma roller. Questo implica che per ogni paziente venga proposta la terapia più idonea e specifica in base alle caratteristiche ed  esigenze individuali che saranno valutate caso per caso.