Trattamento corpo

Adiposita' Localizzata

Per poter comprendere la differenza tra adiposità localizzata e cellulite, è bene conoscere le caratteristiche di questi due quadri clinici, che sono molto diversi tra loro, ma che il più delle volte coesistono nelle stesse aree corporee.
L'adiposità localizzata è la presenza di un accumulo di tessuto adiposo in particolari regioni del corpo,
Le zone più frequentemente colpite da fenomeni di adiposità localizzata variano tra i due sessi.
Gli uomini manifestano solitamente la cosiddetta obesità di tipo androide (massa adiposa concentrata nel viso, nel collo, nelle spalle e soprattutto nell'addome al di sopra dell'ombelico).
Nelle femmine prevale invece l'obesità di tipo ginoide (massa adiposa concentrata nelle anche, nelle natiche, nelle cosce e nell'addome al di sotto dell'ombelico
L'adiposità localizzata può essere caratterizzata da un aumento di volume (ipertrofia) o di numero (iperplasia) degli adipociti, senza alterazione della composizione del grasso in essi contenuto, della struttura delle cellule e dell'ipoderma (pannicolo adiposo) e senza modificazioni della microcircolazione locale, ed il tessuto adiposo può essere cosiddetto "sano", senza edema, né dolore, né alterazioni cutanee, a differenza di quanto avviene nella cellulite.

I due quadri clinici possono comunque coesistere in un medesimo individuo.
Le tecniche attualmente impiegate per il trattamento delle adiposità localizzate sono:
- Intralipoterapia
- Cavitazione medica
- Criolipolisi
- Liporiduzione chirurgica

L'intralipoterapia rappresenta una tecnica innovativa e sicura per il rimodellamento di regioni corporee che prevede l'iniezione direttamente nel grasso, di una sostanza denominata Aqualix, al fine di favorire l'eliminazione e lo smaltimento degli accumuli adiposi attraverso le vie naturali.

La metodica si è dimostrata molto efficace per il trattamento delle seguenti alterazioni:
- adiposità localizzata:
- addome
- fianchi
- regione trocanterica
- interno coscia e ginocchio
- braccia
- plica toracica
- ginecomastia maschile (aumento di volume della mammella)
- eccesso adiposo sottomentoniero (il cosiddetto doppio mento)

Il protocollo prevede l'impiego di un ago molto sottile che viene introdotto in modo indolore nel grasso sottocutaneo dove si inietta la soluzione.
Sono necessarie almeno 6 sedute a distanza di circa 20 - 30 giorni e ogni seduta ha una durata di pochi minuti.

Successivamente al trattamento si hanno effetti secondari e transitori, come:
- sensazione di bruciore e prurito nei punti di iniezione che si risolve spontaneamente
- modesto eritema che scompare dopo 24 - 48 ore

Sono consigliabili trattamenti complementari linfodrenanti.
E' molto importante sottolineare che questa metodica non ha effetti sulla riduzione del peso corporeo e quindi può essere molto utile un corretto regime alimentare per ottenere migliori risultati e mantenerli a lungo termine.

Infine dobbiamo evidenziare che l'intralipoterapia come la liposcultura può eliminare le adiposità localizzate con i seguenti vantaggi:
- non è traumatica perché non aspira le cellule adipose ma comporta un'adipocitolisi progressiva
- non è necessaria alcuna anestesia poiché è quasi indolore
- assenza di avvallamenti o irregolarità cutanee residue.
- assenza di cicatrici
- assenza di infezioni
- recupero veloce
- basso costo

La cavitazione medica consiste nell'impiego di ultrasuoni a bassa frequenza 30-40 KHZ che, a differenza di quella estetica, è ad alta frequenza.

E' fondamentale questa differenza perché gli ultrasuoni ad alta frequenza non arrivano a livello del grasso sottocutaneo cosa che invece accade per quelli a bassa frequenza.
Il trattamento ha la durata di circa 30 minuti e l'area affetta da adiposità viene cosparsa di gel, la sensazione avvertita dalla paziente sarà quella di lieve formicolio.
E' importante che la paziente si idrati nei giorni precedenti e successivi al trattamento: maggiore è il contenuto di liquidi e tanto migliore sarà l'effetto cavitazionale.
E' possibile iniettare nel tessuto da trattare della soluzione fisiologia sterile al fine di aumentare i liquidi interstiziali e quindi l'effetto cavitazionale.

Al termine della seduta la paziente può riprendere tranquillamente la propria attività quotidiana.
In genere si consigliano tra le 5 e le 10 sedute, ma ciò è chiaramente variabile da paziente a paziente, in funzione dell'area da trattare.

L'addome e le braccia.
La cellulite si manifesta con un'alterazione delle cellule del tessuto adiposo (adipociti) e della microcircolazione locale, con una neoformazione di fibre collagene e un incremento di liquidi. L'edema (gonfiore) che si forma per il ristagno di liquidi, a sua volta comprime le strutture presenti e i vasi sanguigni, ostacolando ulteriormente la microcircolazione locale e gli scambi metabolici. Inoltre le fibre collagene, ispessendosi e moltiplicandosi in modo anomalo, vanno a incapsulare ammassi di adipociti degenerati, formando dei noduli (aspetto a materasso).

La dolorabilità, molto soggettiva negli stadi iniziali, successivamente è presente non solo alla palpazione, ma anche spontaneamente.

Le cause della cellulite sono molteplici, infatti si riconoscono fattori predisponenti, legati alla razza, al sesso, al biotipo, alla familiarità, e fattori scatenanti, come le terapie ormonali, uno stile di vita inadeguato, alcool, fumo, diete disordinate, ecc., ma il fattore più rilevante è legato al ruolo svolto dagli ormoni sessuali femminili, gli estrogeni, che favoriscono la ritenzione idrica e il naturale deposito di cellule adipose in particolari zone del corpo femminile, come i glutei e le cosce (biotipo ginoide). Gli estrogeni influenzano anche la microcircolazione, il delicato meccanismo di scambio di liquidi nei tessuti, che è profondamente coinvolto nella genesi della cellulite.

C'è da sottolineare che il più delle volte i quadri clinici sono riconducibili a forme miste, ovvero ad aree con adiposità localizzata e cellulite.


Trattamento Viso:
Rughe

L’invecchiamento cutaneo è causato da diversi fattori sia intrinseci che sono geneticamente predeterminati sia estrinseci legati allo stile di vita...

 


Trattamento Corpo:
Adipe

L'intralipoterapia rappresenta una tecnica innovativa e sicura per il rimodellamento di regioni corporee che prevede l'iniezione direttamente nel grasso...

 


Laser Terapia:
Epilazione
Il bersaglio per l’epilazione è rappresentato dall’eumelanina concentrata nel fusto e nel follicolo pilifero a livello della...

 


Laser Terapia:
Co2
Con questo sistema la guarigione della pelle è molto più veloce.
Il trattamento può essere esteso a tutto il viso o limitato ad aree particolari come le palpebre...